TENUTA BARONI

La Tenuta

La contrada Baroni seppur ricada nel territorio di Pachino e assai vicina a Noto, a pochi km dal mare. Sono terre che hanno dato alla coltivazione della vite storia millenaria e reputazione. Vitigni autoctoni con la sola eccezione del Sirah che,  tra gli internazionali, sembra assumere connotazioni davvero isolane, anche per la vicinanza al mare. I suoli sono differenti, con una componente sabbiosa e calcarea predominante. E’ qui che il Conte Paolo Marzotto ha scelto di produrre il vitigno principe tra le varietà siciliane, quel Nero d’Avola che, a suo giudizio, è uno dei migliori vini che sia mai riuscito a realizzare.

TERROIR

I suoli sono differenti, con una componente sabbiosa e calcarea predominante. Le precipitazioni – in questo angolo di Sicilia, sono più rare e concentrate nel periodo invernale. La mitezza delle temperature  – in inverno come in estate – favorisce una regolarità del ciclo produttivo delle piante che, con costanza, assicurano vendemmie importanti.

VITIGNI

SICILIA SUD EST
Nero d’Avola, Frappato, Syrah e Moscato di Noto.

ETTARI

70 ha 50 metri s.l.m.
39 in produzione, 3 ad uliveto.
Impianti: alberello tradizionale 6000 ceppi ha, controspalliera controspallina a cordone speronato 5200 ceppi ha, impianto ad alta densità controspalliera controspallina 8800 ceppi ha
Suolo: sabbioso calcareo

CLIMA

Le precipitazioni – in questo angolo di Sicilia, sono più rare e concentrate nel periodo invernale. Il clima caldo asciutto – in inverno come in estate – favorisce una regolarità del ciclo produttivo delle piante che, con costanza, assicurano vendemmie importanti.

CHIUDI
CLOSE